Amo la domenica è il nostro spazio, il mio e il tuo.

È il cosiddetto blog del mio sito – o weblog se vuoi essere preciso – quello dove possiamo scambiarci liberamente le opinioni, suggerimenti, idee, fantasie, creazioni,… che metto a disposizione di tutti per aiutarci a crescere l’un l’altro, con il confronto delle idee.

Sì insomma un appuntamento collettivo che voglio scrivere insieme a te e ad altri.

Ho deciso di chiamarlo Amo la domenica perché la domenica è un giorno speciale, anche per chi lavora. E sono in tanti a lavorare di domenica: e allora la amo anche grazie a loro!!!

Il bello di internet è che puoi leggerlo quando vuoi e usarlo quando vuoi e soprattutto se lo vuoi… E poi per alcuni è sempre domenica, è sempre festa, è sempre vacanza. Per certi aspetti anch’io appartengo a questa categoria di persone, quella che ama follemente quello che fa e che si diverte a realizzare i propri desideri – anche di domenica -. La creatività, la gioia, la serenità non va mai in vacanza: per loro è sempre vacanza! E così anche per me….

La domenica solitamente è dedicata la riposo, alle passioni, alle relazioni, ecc. Ognuno di noi ha una passione specifica che alimenta nel momento che ha maggior tempo libero a disposizione. Ecco quel momento per me si chiama domenica.

La domenica rappresenta il giorno dedicato al buon cibo, alla lettura, allo scorrere lento e piacevole del tempo, al ciondolarsi senza far niente (avrei detto cazzeggio; scusa la parolaccia, ma credo che sia un termine che dà effettivamente il ritmo al significato), e tutto possibilmente in compagnia delle proprie passioni: la famiglia, la squadra del cuore, gli amici, il cinema, ecc. certo per qualcuno può essere il lunedì (penso ai pasticcieri, ai ristoratori, ai parrucchieri, ecc.) per altri giorni diversi.

Io preferisco la domenica, anzi amo la domenica.

La domenica è anche il giorno della riflessione, della preghiera (per i cristiani, come me, anche se non sono un praticante), dell’ascolto attento e dedicato alle persone care, quelle che ci sono vicine e anche quelle distanti. È anche il giorno delle idee, della creatività, dell’entrare in contatto con se stesso, con i propri riti con i propri ritmi, degli hobby, con il piacere che durante gli altri giorni non è possibile ottenere. È il giorno del piacere della buona tavola, del pranzo con i parenti (simpatici ed antipatici), del dormire più a lungo, del curare l’hobby che durante la settimana trascuro, ecc.

Questo blog verrà scritto principalmente di domenica, in questo blog risponderò di domenica, ed inviterò i miei “amici” a partecipare di domenica così come quando lo si poteva fare al bar, o allo stadio, fuori dalla chiesa, a tavola, in un parco,… Vorrei che non fosse un blog esclusivamente professionale: per quelli attiverò dei blog specifici che ti segnalerò di volta in volta.

In AMO LA DOMENICA vorrei far esprimere la parte personale, che conta tanto quanto quella professionale, e che vuole confrontarsi con le persone veramente amiche. E quindi lasciare spazio alle riflessioni, alle emozioni, alle passioni, alle discussioni filosofiche e non, ecc. A tutto ciò che ci fa vivere meglio e che ci fa dire: che bella domenica!

Facciamo un patto: come saprai ho la possibilità di leggere e di scegliere cosa pubblicare, così come tu hai la possibilità di leggere o no questo blog. Bene nel rispetto reciproco di tutti quelli che vogliono stare in contatto con questo angolo di condivisione, dichiaro le due regole che terrò da questo momento in poi, e le regole valgono per me e per tutti:

  • Niente turpiloquio; quindi niente bestemmie, parolacce, volgarità oscenità, scurrilità, trivialità. La presenza del turpiloquio farà censurare l’intervento.
  • Niente gossip, inteso come pettegolezzo o maldicenza nei confronti di altre persone che non siamo né io né tu. In altre parole non parliamo male di chi non può ascoltarci e controbattere.

Quindi come la domenica è il mio giorno “libero”, così vorrei che in questo spazio ci si esprima liberamente magari anche confrontandosi in maniera aspra su opinioni diverse rispetto a temi interessanti ed accorati. Sempre nel rispetto e nel riconoscimento delle libertà altrui.

Hai qualcosa da suggerirmi?

C’è un argomento di cui vorresti parlare con me?

Segnalamelo perché da settembre 2012, di domenica iniziamo a connetterci attraverso questo strumento e questa pagina. Ricordati AMO LA DOMENICA e voglio condividerla con te, almeno una parte. Grazie, ti aspetto.

Filippo